Sempre più uomini puntano al trattamento estetico per ringiovanire, i chirurghi ne parlano a Rimini

Continua “a pieno ritmo” l’attività autunnale, segnalano dal Palacongressi di Rimini. Venerdì (23 settembre) prenderà il via il Congresso Aiteb, Associazione Italiana Terapia Estetica Botulino, che riunisce i medici chirurghi esperti in trattamenti di ringiovanimento del viso, nell’ambito di un programma che fra settembre e novembre conta complessivamente 31 congressi, di cui 11 in questo mese. “Saremo 350 – dice il presidente dell’associazione ‘estetica’, il modenese Salvatore Fundarò – e per la prima volta approdiamo a Rimini. Sarà un appuntamento speciale perché grazie al benestare dell’Asl della Romagna potremo, non era mai accaduto in Italia dal vivo, approfondire le tecniche di trattamento con dimostrazioni pratiche su pazienti e preparati anatomici utilizzando anche il supporto ecoguidato”. Quella del trattamento estetico per il ringiovanimento del viso, segnala intanto l’associazione, è una domanda in crescita costante e negli ultimi anni riguarda particolarmente gli uomini, che ormai rappresentano oltre il 25% del mercato.

“In Italia – aggiunge Fundarò – assistiamo ad uno spostamento costante dall’utilizzo del filler all’uso della tossina botulinica, ma è necessario che ciò avvenga con assoluta osservanza delle evidenze scientifiche. È questa la mission che la nostra associazione ha assunto e che rilancia nel suo decimo anniversario di attività, allo scopo di raggiungere elevati standard qualitativi garantendo l’armonia nei risultati e la sicurezza dei pazienti”. Restando nel filone medico-scientifico, a breve tornerà a Rimini Sin, per il 63esimo congresso nazionale di nefrologia, dove per quattro giorni (5-8 ottobre) gli ospiti si confronteranno anche sulle opportunità che l’era ‘late-covid’ consegna al settore. Il 13 ottobre sarà invece la volta del congresso Stuemo, nel corso del quale i medici oculisti si tratteranno i problemi corneali e retinici nella chirurgia della cataratta. Da sabato 15 ottobre arriva invece a Rimini l’11esima Mediterretina International Meeting, che tratterà il campo vitreoretinico, con gli specialisti della retina che da tutto il mondo approfondiranno le ultime cure e le novità in campo chirurgico. Completa il quadro l’appuntamento del 26 ottobre, con la Società Italiana di Diabetologia che terrà il 29esimo congresso nazionale, e il 4 novembre toccherà a Fia 2022, il congresso degli audioproteisti che occuperà l’intero palacongressi. (fonte: agenzia/Dire)

Add Comment